I was in America in New York city. I wandered among the skyscrapers kneeling on the asphalt to shoot the sky with the camera: the sky it was intense blue and it was far away, pushed away from the earth by the huge buildings. In those days I had the impression that the world I lived in was losing what we call beauty. This is why I asked myself: what is beauty? And therefore what the world I belonged to, was going to lose. I felt that I should look for the answer to my question in India. Neti Neti is the answer that I have found and since then  has changed my life.

Nataraja la danza della vita è il secondo film che ho realizzato in india. Il film deve il suo titolo ad una delle rappresentazioni della divinità hindu Siva, lo Siva danzante che con una mano crea l’universo e con una lo distrugge. Creazione e distruzione s’intrecciano armoniosamente nella danza di questa divinità e fanno da sfondo alla trama del film, che racconta un giorno di vita dalla mattina alla sera e simbolicamente una vita intera, dalla nascita alla morte. Tra questi due momenti gli esseri umani vivono la loro vita, esprimendo la gioia che gli deriva dal relazionarsi alle cose che  hanno intorno: gli altri esseri viventi e gli elementi della natura. Nei villaggi di cui il film racconta, questa relazione si manifesta come una lunga e ininterrotta danza. Nataraja racconta di come questa  danza sia realmente completa solo quando si è “qui e ora”, presenti a se stessi. La presenza è infatti quello stato al di là della mente temporale e condizionata in cui si è completamente in contatto con il momento vivente. Nataraja dunque è un invito  alla cura dell’attimo e alla celebrazione del contatto con il mistero della vita, là dove cessano le parole e la nostra esistenza diviene una danza che ci relaziona all’universo. Per acquistare il libro con il dvd : La danza della vita

Manikam è un contadino del Tamil Nadu, egli vive in un piccolissimo villaggio formato da poche case ai piedi di una montagna. Il suo posto è  un letto di corda accanto al muro di una casa bianca, lì Manikam passa molto del suo tempo libero a riposare. Quel letto di corda fà da centro al piccolo villaggio,  in molti vanno a sedersi lì per restare anche soltanto per qualche minuto  accanto a quell'uomo saggio. Manikam è un uomo di tradizione uno degli ultimi di un paese che cambia, le sue parole sono profonde e aderiscono al linguaggio della natura. Come la montagna è sempre sullo sfondo del terreno dove Manikam vive lui è sempre al suo posto il posto che il darma ha voluto per lui.

© Copyright 2023 by BLACK SWAN. Proudly created with Wix.com